lunedì 3 aprile 2017

Pardulas

Buonasera a tutti,
girovagando per la rete vedo che iniziano a spuntare uova di tutti i colori, conigli e pulcini, e mi sono resa conto che fra due settimane è  Pasqua.
Quest'anno non ho molta voglia di realizzare addobbi e decorare casa.
Ho solo messo sopra il tavolo un cestino con degli ovetti colorati che ho da lungo tempo.
Voglio però provare alcune ricette nuove, e così  stasera per la prima volta in vita mia ho pasticciato un pochino, e ho creato le mie pardulas..(Si può  dire in cucina creare? Io credo di si, perché  cucinare è  un'arte. Questo non è  il mio caso.)
In Sardegna le pardulas sono dei dolci che un tempo si facevano solo a Pasqua, ora si trovano nelle pasticcerie durante tutto l'anno, e io che sono una golosona le adoro.
Credo che tutti voi le conosciate, sono dei canestrini di pasta ripieni di formaggio o ricotta aromatizzati con limone e arancia, e se piace zafferano.

Questa è  la mia ricetta:

Per la pasta:
250 g. Farina
50 g. Burro
80 g. Acqua. 
( Ho messo gli ingredienti nel Bimby e in 50 secondi  la pasta da stendere poi col mattarello è pronta.)

Ripieno
300 g. ricotta  (ideale di pecora)
2 uova
100 gr zucchero
60 gr farina
scorza grattugiata  di limone e arancia.
Mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti.

Stendere la pasta sul tavolo e ritagliare dei cerchi per le pardulas.
Disporre al centro di ogni cerchio un cucchiaio di ripieno e formare dei canestrini pizziccando i bordi.
Infornare a fuoco moderato per circa 20 minuti.

Le ho spolverizzate con lo zucchero a velo, ma sono ottime col miele sopra.


Non sono perfette, ma io sono felice, le riproverò  aggiungendo anche lo zafferano.

Buona serata a tutti, a presto.
Piny